Recensione: “Imago” – Serena De Luca Bosso

IMAGO – SERENA DE LUCA BOSSO


Trama: Elisabeth Klemm è una scrittrice dell’orrore che nasconde da anni un segreto: è innamorata di un fantasma. Decide di abbandonare la famiglia e il fidanzato Leonard per poter fronteggiare la sua ossessione e scoprire la verità che la condanna a questo legame. Le notti scorrono funeree nella casa “maledetta” in cui si costringe a vivere per condurre le sue indagini. Allucinazioni, rivelazioni, feroci scontri allargheranno la fessura tra il mondo dei vivi e quello dei morti, lasciando emergere una comune verità, stretta tra i denti come un obolo splendente: che l’Amore redime, oltre le soglie dell’immaginabile.

📚

Dettagli:

Editore: La Strada per Babilonia

Collana: Narrativa gotica

Anno edizione: 2017

Pagine: 160 p., Brossura

  • EAN: 9788894822168

Voto:💓💓💓💓

Recensione: Elisabeth è una scrittrice amante dell’orrore, e dopo tanti anni si trasferisce in un nuovo appartamento con il bisogno di cercare la verità sulla sua vita. Ricorda di essere stata in quel nuovo appartamento anche se è la prima volta che mette piede in quella casa, in precedenza ci sono stati solo due coinquilini che gli accompagna una storia tragica e misteriosa. Elisabeth scopre che il suo legame con Poe è ancora vivo, in lei, anche se lui è un fantasma. Durante le sue avventure nell’appartamento Elisabeth scopre piano piano la verità, che tiene nascosta a Leonard, il suo reale fidanzato, ritrova l’amore per Poe, il suo poeta, la sua ispirazione. Questo romanzo si basa sul genere narrativo gotico, consiglio questo libro a chi piace sia il genere horror, fantasy e anche romanzo rosa perchè questo basa si basa sull’amore eterno,indissolubile che resta negli anni anche se il tuo copro è morto ma la tua anima resta viva. In quel nuovo appartamento è nascosto l’amore di una ragazza per un fantasma, la vendetta di chi lo ha ucciso, la realtà e l’illusione, la vita e la morte. Un romanzo al cardiopalma fino all’ultima pagina, un romanzo che ti intrappolerà nella sua trama fino a portarti all’ultima pagina. Questo romanzo l’ho votato solo quattro cuori perchè il finale è troppo sintetico, e gli eventi accadono troppo velocemente.

Precedente Recensione: "Beastly" - Alex Flinn Successivo INTERVISTA ALL'AUTRICE Giuliana Leone "Dall'altra parte"

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.